RESTO A CASA MACERATA

La Cooperativa Sociale GEA a.r.l. di Macerata promuove l'innovativo progetto denominato Resto a Casa, che permetterà ad alcune famiglie di Macerata che convivono con una persona non autosufficiente con diagnosi di Alzheimer, di ricevere gratuitamente assistenza a domicilio per un anno.

L'iniziativa è cofinanziata da FESR MARCHE - POR 2014-2020.

Il progetto Resto a Casa è stato già sperimentato dalla Cooperativa Gea nel Comune di Ancona 2016-2017 con 20 famiglie assistite per 12 mesi, finanziato dalla Fondazione Cariverona, e nel Comune di Ascoli Piceno nel 2018-2019 con 15 famiglie, finanziato dalla Fondazione Carisap.

Nello specifico la Cooperativa GEA, di comune accordo con le istituzioni che collaboreranno per la realizzazione del progetto, selezionerà per questo progetto pilota n° 15 famiglie, che per 12 mesi avranno a disposizione in modo del tutto gratuito diversi servizi (un piano di intervento personalizzato, una cartella socio-sanitaria digitale, vari ausili tecnologici per il mantenimento del cognitivo, per la rilevazione di parametri fisiologici e il monitoraggio del paziente, dei corsi di formazione per caregivers, un punto di ascolto) e riceveranno da un'équipe di professionisti assistenza domiciliare, volta ad ottenere il miglior benessere possibile per l'assistito e per il familiare che se ne prende cura.

Per formare al meglio i futuri caregivers e i professionisti del settore che supporteranno le famiglie nella cura del familiare (assistenti sociali, psicologi, fisioterapisti, educatori professionali, OSS, infermieri, logopedisti, medico specialista) sono previsti 2 corsi di formazione sull'approccio bio-psico-sociale. L'assistenza sarà personalizzata in base alle esigenze individuali.

Il progetto è cofinanziato dalla Regione Marche, con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Macerata, Distretto Sanitario - ASUR Area Vasta n.3, Ambito Territoriale Sociale 15 e IRCR - Azienda Pubblica di Servizi alla Persona - Macerata.

La GEA con Resto a Casa intende sensibilizzare l'opinione pubblica e parlare del problema portandolo all'attenzione di quante più persone possibili. L'auspicio è che questo progetto pilota, una volta messo a punto, potrà essere utilizzato da organizzazioni del terzo settore residenti sul territorio nazionale.

 

Per compilare la domanda di partecipazione clicca qui.

Scadenza delle domande: Venerdì 15 Novembre 2019

 

Criteri di selezione delle 15 famiglie

  • Residenza e domicilio nel Comune di Macerata.
  • Diagnosi di Alzheimer: la presenza della diagnosi di Alzheimer è fondamentale e prioritaria in sede di selezione. Qualora non si ricevessero almeno 15 domande di persone affette da Alzheimer verranno prese in considerazione diagnosi di demenza senile e deterioramento cognitivo. La diagnosi deve essere stata effettuata dal servizio pubblico (CDCD).
  • Sono ammessi al progetto tutti gli stadi della malattia. Si rimanda in sede di selezione la definizione delle situazioni da favorire in rispetto degli obiettivi specifici del progetto.
  • Il progetto non è cumulabile con i servizi: HCP, assegno di cura, SAD (Comune), SAD (Ambito), centro diurno.
  • L’ISEE del beneficiario sarà rischiesto solo se necessario ai fini della selezione fra famiglie a parità di idoneità a partecipare al progetto, con priorità dei beneficiari con ISEE più basso.
  • Per partecipare al progetto sarà obbligatoria la disponibilità del caregiver/componente della famiglia a frequentare il corso di formazione.

PROGETTO RESTO A CASA
MACERATA

CLICCA QUI PER COMPILARE
ON LINE LA DOMANDA DI
PARTECIPAZIONE

PUNTO DI ASCOLTO:
Sportello Alzheimer IRCR Macerata
Piazza Mazzini, 37 - Mc
Tel. 0733 263026
Cell. 3318893810

GEA COOP. SOCIALE A.R.L.
Via Ungaretti, 84 - Mc
Tel. 0733 32827
e-mail info@cooperativagea.org